♡Psycho♡
Ci sono sensazioni
che non si possono spiegare,
fantasie che non si possono raccontare,
e in tutto questo ci sei tu.
September 16th, 2014 / 1,406 notes
why the fuck am i crying
September 16th, 2014 / 132,608 notes
Piú ci tieni,
piú hai da perdere.
September 13th, 2014 / 1,608 notes
Ma quali “per sempre” e “non ti lasceró mai”!
Ma chi ci crede più a queste promesse senza senso, che poi lasciano solo l’amaro in bocca.
Io mi accontento di abbracci e risate sincere, che almeno lasciano ricordi che magari qualche sorriso poi, sotto sotto, te lo fanno ancora spuntare.
September 10th, 2014 / 757 notes
Chiudi gli occhi e esprimi un desiderio.
Fatto?
Ora, non aspettare che si avveri.
Corri fuori, e fallo avverare tu stesso.
September 10th, 2014 / 6,252 notes
Non ho mai sentito di appartenere a nessun posto. Ma tu mi fai sentire come se ci fosse un posto per me.
September 10th, 2014 / 5,069 notes
Ieri, dallo psicologo, c’era anche un ragazzo. Avrà avuto qualche anno in meno di me. Da quando era entrato, aveva sempre le cuffie alle orecchie, e controlla il telefonino ogni due minuti. Era chiuso in se e lontano da tutti. Si vedeva che non era quel tipo di ragazzo che vuole farsi vedere, ma che invece, preferisce nascondersi sperando di essere trovato. Forse, eravamo simili in questo. Poi mi ha fatto una domanda, ed io ho risposto quasi senza voce..perchè? La sua voce era calda, una di quelle che ti fanno sentire bene in qualche modo. Una voce tranquilla. Poi ci hanno chiamati e abbia percorso il corridoio insieme. In silenzio. Siamo andati in due stanze diverse. Mi sono chiesta cosa avesse, come mai anche lui era lì? Sono uscita prima di lui, ma mentre ero a fare due passi con il mio ragazzo, l’ho rivisto e lui ha visto me. Cuffie nelle orecchie, busta della spesa in mano e i suoi occhi che mi guardavano. Dicevano qualcosa..ma cosa di preciso? Gli ho sorriso, come per dirgli “hey”, ma lui ha abbassato lo sguardo.
Forse, eravamo davvero simili.
September 10th, 2014 / 77 notes
Tumblr Mouse Cursors